banner
banner

Segna un incremento di 26 milioni di euro la dotazione finanziaria che il governo ha messo a disposizione della Regione Abruzzo per il riammodernamento strutturale delle scuole regionali. Dal ministero dell’Istruzione e del Merito è arrivata la conferma del nuovo finanziamento reso operativo con un decreto ad hoc. “Stiamo lavorando in stretto contatto con il Ministero per un programma concreto in materia di edilizia scolastica – sostiene l’assessore regionale all’Istruzione Pietro Quaresimale -. L’incremento delle risorse ci dà la possibilità di ampliare l’elenco delle scuole regionali che hanno necessità di un adeguamento strutturale per essere sicure e confortevoli”.

L’aumento delle risorse è stato disposto all’interno del programma nazionale sulla scuola finanziato con il PNRR, dopo che lo stesso Ministero ha accolto la prima richiesta di interventi di edilizia scolastica che la Regione ha presentato all’inizio del 2022. “In quell’occasione – spiega l’assessore Quaresimale – il ministero dell’Istruzione ha destinato all’Abruzzo 20 milioni di euro chiedendo un primo elenco di scuole interessate ad interventi strutturali. Già a febbraio abbiamo inviato le nostre urgenze indicando progetti di recupero per 9 scuole regionali. Il via libera su questi interventi – aggiunge l’assessore – ha permesso di sbloccare ulteriori 26 milioni di euro che hanno la stessa finalità di utilizzo. Gli uffici regionali – conclude – stanno lavorando per individuare progetti di edilizia scolastica finanziabili con i 26 milioni di euro in modo da inviare subito un secondo elenco al Ministero”. 

banner

Lascia un commento