banner
banner

Via libera da parte del Comitato di Sorveglianza del Piano di Sviluppo e Coesione 2000-2020 allo stato di avanzamento degli interventi infrastrutturali e le attività di rinforzo della capacità amministrativa. Al Comitato hanno preso parte i rappresentanti del Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio, dell’Agenzia per la coesione territoriale, dei Ministeri competenti oltre al presidente della Regione Marco Marsilio e le altre istituzioni regionali Abruzzesi, riunite all’Aquila a Palazzo Silone. Il Comitato ha infine dato il via libera alla riprogrammazione di risorse residue con l’obiettivo di accelerare la spesa minimizzando il rischio di perdita dei finanziamenti.
«La creazione di un percorso di intenti comuni non nasce oggi – ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio – ma sicuramente oggi abbiamo messo un ulteriore tassello per valorizzare e arricchire la nostra collaborazione al servizio della programmazione unitaria e di conseguenza della crescita dell’intero Abruzzo. Il senso di questo Comitato di Sorveglianza non è quello di una mera approvazione formale di un piano fine a sé stesso, ma una ulteriore presa di coscienza che il nostro impegno corale è determinante per affrontare le sfide a cui le nostre comunità sono chiamate. La costante verifica degli stati di avanzamento e il riallineamento dei dati, le pratiche sulla crescita amministrativa ci stanno consentendo di chiudere l’anno con ottime performance sulla spesa. Ora dovremo concentrarci sull’utilizzo delle nuove risorse confortati dalla certificazione che ci è appena giunta sui nuovi programmi».

banner

Lascia un commento