banner
banner

La discussione sul decreto del ministro dell’Istruzione sulle modalità di erogazione delle borse di studio a favore degli studenti delle scuole superiori è stato uno dei temi più importanti trattati dalla X Commissione Istruzione della Conferenza delle Regioni presieduta dall’assessore regionale all’Istruzione, Pietro Quaresimale. “Le Regioni – ha detto l’assessore in qualità di coordinatore – hanno chiesto un ampliamento dei fondi in modo da allargare la platea degli studenti beneficiari, ma soprattutto una procedura più snella e veloce nell’erogazione delle borse di studio”. Un altro tema “caldo” trattato in Commissione Istruzione è stato il Piano di riparto sul fondo nazionale del programma educativo 0-6 anni, per il quale le Regioni si apprestano a fare importanti investimenti. “In Abruzzo – ha spiegato l’assessore Quaresimale – il Piano 0-6 anni è particolarmente atteso, anche perché la Regione ha intenzione di presentare un programma di investimenti ambizioso che prevede anche l’utilizzo dei fondi europei della programmazione 2021-2027 con l’FSE Plus. Per questo motivo, il livello di attenzione delle Regioni è molto alto e su questo è stato richiesto un impegno concreto del governo”. La seduta della Commissione ha poi affrontato il tema degli Its (Istituti tecnologici superiori) e il dimensionamento scolastico. La riunione si è chiusa con la richiesta ufficiale di un incontro con il ministro dell’Università, Anna Maria Bernini, sulla questione delle borse di studio agli studenti universitari per affrontare il tema delle risorse economiche assegnate alle Regioni.

banner

Lascia un commento