banner
banner
banner

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Il metodo della prevenzione per ridimensionare il fenomeno del randagismo, favorendo una maggiore
sicurezza dei cittadini e, al contempo, far risparmiare denaro alle casse comunali. In quest’ottica si inserisce il provvedimento adottato dall’Amministrazione comunale di Avezzano, su proposta dell’assessore alle politiche sanitarie Maria Teresa Colizza, che prevede la stipula di una convenzione fra lo stesso Comune di Avezzano, il Servizio veterinario della Asl1 e l’ordine dei Veterinari, per procedere ad una campagna di sterilizzazione di cani padronali (femmine), tesa, per l’appunto, alla riduzione e al ridimensionamento drastico del fenomeno del randagismo L’attuazione della convenzione, che comporterà per il Comune di Avezzano una spesa di 15mila euro, passerà attraverso la pubblicazione di un Avviso Pubblico” che sarà concordato con Asl1 e Ordine dei Veterinari. L’avviso prevederà l’ammissione alla concessione economica prevista, dei cittadini, proprietari di cani (femmine), aventi un Isee familiare di valore non superiore a 20mila euro La concessione economica sarà finalizzata, come detto, alla sterilizzazione dei cani padronali (femmine) dei cittadini residenti nel Comune di Avezzano con particolare riguardo per i cani adibiti alla custodia delle greggi, alla guardia dei fondi rurali e dei cani da compagnia di proprietà privata. Prevista, inoltre, la microcippatura e l’iscrizione all’anagrafe canina, qualora mancante, ad esclusivo carico del proprietario dell’animale. Con questa attività, sulla base delle osservazioni tecnico-scientifiche effettuate da Asl1 e Comune, l’Amministrazione ritiene di riuscire a limitare e ridimensionare fortemente il randagismo, fenomeno che, soprattutto in quest’ultimo periodo, ha causato problemi di sicurezza e incolumità per i cittadini, nonché spese elevate per il mantenimento dei cani randagi nei canili.

banner

Lascia un commento