banner
banner

Sono in tutto sessantatre gli eventi del cartellone “Sulmonatale”, presentati questa mattina in conferenza stampa nell’aula consiliare di palazzo San Francesco dagli assessori Rosanna Tuteri, Franco Casciani, Catia Di Nisio, Katia Di Marzio e dal consigliere comunale Antonella La Gatta. Giovedi 8 dicembre, alle ore 18:00, il plateatico della SS. Annunziata, con il coro dei bambini ed il tradizionale countdown farà da cornice alla cerimonia di accensione del grande albero e delle luminarie in centro storico. “Gli allestimenti luminosi, che resteranno nella proprietà del Comune, quest’anno, si arricchiranno di sei scritte, tre in latino e tre in inglese e di sessanta alberelli di agrifoglio, uno dei tradizionali simboli del Natale, che
saranno collocati lungo corso Ovidio. Una scelta per arredare il centro in modo
naturale e sostenibile. Gli alberi, dopo le festività, saranno custoditi dal Comune
per essere riutilizzati il prossimo anno e, successivamente, messi a dimora nei
parchi cittadini”- ha detto l’assessore Catia Di Nisio. “E’ stato fondamentale ascoltare e accogliere le proposte presentate dalle
numerose associazioni culturali cittadine e del territorio. Un metodo che seguiremo anche in futuro, magari anticipato dalla proposta, da parte del Comune, di un tema generale cui gli eventi dovrebbero riferirsi. Queste proposte
si sono concretizzate in un cartellone natalizio che si snoderà in eventi lungo un intero mese, dal 6 dicembre al 7 gennaio 2023, rendendo la città accogliente, briosa, affascinante e, come sempre, culturalmente viva, per trascorrere, insieme e in serenità le prossime festività”- ha aggiunto l’assessore comunale alla cultura, Rosanna Tuteri. Grande assente resta il capodanno. Proposte da associazioni e privati non sono pervenute e la notte più lunga va strutturata e non sicuramente improvvisata. In compenso, nell’epoca del caro, non mancheranno luci ed emozioni per il Natale sempre più vicino.

banner

Lascia un commento