banner
banner

SULMONA – Un pomeriggio-sera che ha avuto il profumo dell’amatriciana e della buona cucina abruzzese nonché il sapore della solidarietà. Musica, spettacolo, sorrisi e strette di mano per l’evento organizzato dalla Giostra Cavalleresca di Sulmona che ha teso la mano alle popolazioni colpite dal recente sisma del Centro Italia. Grazie alla cena di beneficenza di sabato scorso in piazza Garibaldi l’associazione Giostra, unitamente ai borghi e sestieri, ha raccolto i fondi per sostenere un progetto mirato alla ricostruzione di una scuola del reatino. In piazza sono scesi anche 260 motociclisti arrivati a Sulmona per la tappa finale della “Transitalia Marathon 2016”, tour in moto Rimini-Sulmona. In tanti si sono goduti lo spettacolo della carovana di moto che hanno sfilato in piazza Maggiore. Un momento immortalato da appassionati e non, seguito dall’esibizione dei musici e sbandieratori dei borghi e sestieri. Per ora di cena tutti si sono seduti nell’imbandita tavola. La serata è stata accompagnata dai “Sesto Senso”, gruppo musicale che ha rispolverato il vasto repertorio delle canzoni italiane. Soddisfatti i capitani dei borghi e sestieri cittadini, unitamente al Commissario della Giostra Cavalleresca Maurizio Antonini e al Presidente Onorario Mimmo Taglieri. Qualcuno desiderava una presenza di pubblico ancora più forte, visto lo scopo benefico, ma a vincere oltre la solidarietà è stata anche l’aggregazione.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento