banner
banner

SULMONA – Agosto da record sul fronte dei contagi in Centro Abruzzo. Sono 193 i casi di Covid-19 messi a referto dalla Asl nell’ultimo mese, quasi triplicati rispetto all’ultima proiezione di luglio che si era fermato a 72 positività accertate. Un incremento vertiginoso dovuto soprattutto agli spostamenti avvenuti nel cuore dell’estate ma anche all’interruzione e in alcuni casi all’annullamento delle più comuni misure di prevenzione tra vaccinati e non. Il picco sulla curva epidemiologica si è toccato nel periodo post ferragosto, con l’onda lunga di campeggi e rimpatriate. Dal 15 al 31 agosto sono stati 123 i casi rilevati con il tampone naso faringeo. Tra i focolai monitorati  che più hanno preoccupato spiccano il campeggio di San Lorenzo con decine di positività riscontrare tra campeggiatori e familiari e l’ultimo fronte che si è innescato in un albergo di Opi dove 20 dipendenti si trovano in quarantena, 11 dei quali positivi. Di questi solo uno ha completato il ciclo vaccinale e un altro ha ricevuto una sola inoculazione.  Le ricostruzioni operate nelle ultime ore risultano destituite di ogni fondamento. Ci sono poi i fronti che non sono stati  intercettati, come il campeggio di ferragosto, per la reticenza e la fuga dal tracciamento. Un fenomeno che va arginato con il recupero della responsabilità personale onde evitare di inquinare lo scenario epidemiologico. Ad oggi sono 156 le persone attualmente positive sul territorio mentre è sceso, anche se di poco, il numero dei sorvegliati che tocca quota 225. I nuovi casi messi a referto dalla Asl sono 3: la 45 enne di Pratola rientrata dall’Albania non vaccinata per motivi di salute e  un 94 enne e una 74 enne di Pescasseroli, contatti stretti di casi accertati, entrambi vaccinati ma in isolamento domiciliare. Questo a dimostrazione dell’importanza della protezione.   In ospedale, ricoverate non in area critica, restano 5 persone di cui 2 vaccinate ma, secondo gli addetti ai lavori, senza la copertura vaccinale sarebbero finite in rianimazione. Il tasso di ospedalizzazione non desta al momento particolare allarme o preoccupazione. Sul fronte dei contagi l’allerta è sempre da tenere alta con l’arrivo di settembre, il mese dei “nuovi inizi”, in tutti i sensi. Non a caso sul territorio regionale è slittata l’immunità di gregge che era stata prevista per lo scorso 24 agosto. In Centro Abruzzo il trend vaccinale risulta pressocchè buono, avendo sfondato quota 80 mila inoculazioni. Oggi alla mappa si sono aggiunte 178 somministrazioni a Sulmona e 98 a Pratola Peligna.

Andrea D’Aurelio

MAPPA CONTAGI
Sulmona 51, Pescasseroli 21, Pacentro 15, Opi 11, Pratola Peligna 11, Scanno 9, Introdacqua 8, Roccaraso 8, Castel Di Ieri 5, Ateleta 5, Pescocostanzo 4, Rivisondoli 3, Pettorano 1, Secinaro 1, Castelvecchio Subequo 1, Gagliano Aterno 1, Molina Aterno 1
Ricoveri in terapia intensiva 0
Ricoveri non in terapia intensiva 5
MAPPA VACCINI
Area peligno-sangrina 81081
Area Sulmona- Incoronata 36436 ( + 178 rispetto a ieri)
Area Pratola- Stadio Ricci 27.914( + 98 rispetto a ieri)
Area Castel Di Sangro 19.113 (+ 0 rispetto a ieri)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com