banner
banner
banner

SULMONA – Il contagio non cessa nel Centro Abruzzo. All’elenco dei positivi si sono aggiunte in giornata altre sei persone, compresa una bimba di soli tre mesi, che fanno salire il bilancio dei contagi della seconda ondata. La piccola sta bene e si trova in isolamento domiciliare. A lei auguriamo una pronta guarigione. Stando agli ultimi aggiornamenti si è appreso che due nuovi casi sono stati accertati sul territorio comunale di Sulmona. Si tratta di una donna di mezza età che si trova in isolamento domiciliare e un operaio che lavora in un’azienda, per la quale non si rendono necessarie particolari misure. Solo due dipendenti saranno sottoposti al tampone perché entrati in contatto con il collega positivo che non risulta in servizio da circa una settimana. Si era isolato dopo la comparsa di sintomi. Altri tre contagi si contano nel piccolo centro peligno di Vittorito dove i positivi salgono a dieci. Si tratta di tre persone appartenenti alla stessa sfera familiare, una madre e due bambini, legate al filone francese, ovvero della giovane del paese che è risultata positiva in Francia dopo un breve soggiorno nel centro peligno. Le tre si trovano in isolamento domiciliare. Una delle due figlie frequenta l’asilo del paese ma, essendo rimasta a casa negli dieci giorni, non si è resa necessaria la chiusura del plesso. “Sono tutti contagi tracciati e individuati dalla Asl”- sottolinea il sindaco di Vittorito, Carmine Presutti. Castel Di Sangro fa registrare un ulteriore caso, ovvero un 46 enne che lavora in una struttura ricettiva che da otto giorni si era isolato. Per cui anche in quel luogo scatteranno delle misure seppur il quadro epidemiologico dovrebbe stabilizzarsi tenendo conto del periodo di assenza dal lavoro del nuovo positivo. Nelle prime ore della notte erano scattati tre ricoveri in seguito all’accertamento di tre ulteriori positività nell’area grigia dell’ospedale di Sulmona: madre e figlia di origine straniera domiciliate a Castel Di Sangro e un’anziana aquilana che si trovava a Sulmona da un familiare. Le prime due sono state trasferite al “Bambin Gesù” di Roma visto che la piccola di appena un anno aveva febbre e, seppur in buone condizioni, si è reso necessario il ricovero per tenerla sotto osservazione. L’anziana è stata portata invece all’Aquila, nel reparto di malattie infettive, dopo l’accertamento del contagio che si è reso possibile a causa di un frattura del femore. Per questo la donna era stata presa in carico dall’ospedale e sottoposta al tampone. Contagi e ricoveri aumentano nell’area peligno-sangrina. A preoccupare sono gli ultimi fronti la cui entità è ancora da accertare anche se la maggior parte delle situazioni in evoluzione sono controllate e monitorate dalla Asl che dà lo stop ai “tamponi fai da te” e interviene per stigmatizzare la psicosi sociale. “In caso di sintomatologia, anche lieve, ma che possa destare nel cittadino, un qualsivoglia sospetto di malattia legata al Covid-19, evitare assolutamente il fai da te; rivolgersi al proprio medico curante, che sarà il primo baluardo verso il diffondersi dell’infezione; sarà, infatti lui, ad effettuare la valutazione clinica e ad individuare il giusto percorso e diagnostico e terapeutico; assolutamente ingiustificata quindi la corsa al tampone senza preventiva valutazione medica, corsa al tampone che potrebbe, addirittura, dimostrarsi deleteria, se non effettuata con le dovute raccomandazioni e prescrizioni (possibilità di divenire vettori di malattia)”- raccomandano dall’azienda che dovrebbe però accelerare le procedure per il rinforzo degli organici carenti. Tra tamponi, vaccini e altre prestazioni non è esagerato dire che il sistema rischia di andare in titl.

Andrea D’Aurelio

MAPPA DEL CONTAGIO

Sulmona 118, Bugnara 34, Pettorano sul Gizio 29, Vittorito 11, Pratola Peligna 10, Scanno 9, Vittorito 8 Introdacqua 5, Roccacasale 4, Prezza 4, Raiano 4, Corfinio 3, Pacentro 2,
Totale 233 casi area peligna
Castel Di Sangro 14, Pescasseroli 3, Scontrone 1
Totale 18 casi area sangrina
Torale 251 casi
12 pazienti Covid ricoverati in ospedale non in terapia intensiva, 122 guariti, 116 in isolamento domiciliare, deceduti 1, 388 sorvegliati

MAPPA DEGLI ATTUALI POSITIVI Sulmona 52, Castel Di Sangro 14, Pettorano sul Gizio 12, Vittorito 10, Bugnara 8, Scanno 7, Roccacasale 4, Raiano 4, Corfinio 2, Pratola 2, Introdacqua 1, Pescasseroli 1, Prezza 1

banner

Lascia un commento