banner
banner

SULMONA – Unità d’intenti fra forze politiche e cittadinanza nonché una grande coesione per affrontare come intero territorio la sfida salva Tribunale. E’ quanto afferma a Onda Tg il consigliere comunale Franco Di Rocco. “In un periodo come questo, nel quale si sottolinea l’importanza della legalità, resto davvero stupefatto dai proclami di chiusura, fatti da autorevoli esponenti di governo, che riguardano il nostro tribunale. Il ministro Orlando, infatti”- ricorda Di Rocco- “ha affermato che l’Abruzzo non può essere un’eccezione, forse dimenticando che Sulmona e le aree interne della regione non godono di una condizione socio-economica equiparabile al resto del territorio. Le continue spoliazioni di presidi e servizi stanno portando questo territorio già agonizzante ad una lenta fine. Per questo sono qui a richiedere con forza una ferma resistenza per salvare il tribunale di Sulmona”- tuona il consigliere. “Mi preme ricordare alla cittadinanza che alcuni autorevoli esponenti politici che ora si ergono a protettori del nostro presidio di giustizia, solo cinque anni fa erano al governo e manifestavano pieno assenso alla legge delega con cui veniva dato mandato di chiudere i tribunali e pieno appoggio al governo Monti che ha decretato la materiale chiusura del nostro tribunale”- aggiunge Di Rocco che conclude con un appello alla mobilitazione, precisando che “noi ci saremo con sempre più forza e determinazione”.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento