banner
banner

Come in altre precedenti edizioni, anche quest’anno un drappello di carabinieri a cavallo parteciperà alla giostra cavalleresca sulmonese. Manifestazione rinascimentale di particolare interesse culturale, che prevede la partecipazione di centinaia di figuranti che attraverseranno il centro cittadino per dare spazio, poi, al torneo della corsa all’anello in piazza Maggiore (ora piazza Garibaldi). I 13 cavalieri e altrettanti destrieri, arrivati da Roma, direttamente dal 4° Reggimento carabinieri a cavallo, apriranno la storica cerimonia, organizzata per i prossimi 29 e 30 luglio.
Nel contesto delle due giornate di rievocazione storica della Giostra Cavalleresca, alle ore 16.30, cavalli e cavalieri dell’arma, con tanto di uniforme storica e gualdrappe, “ridaranno vita” alla battaglia D’indipendenza del 30 aprile 1848, più nota come carica di Pastrengo, in cui, più squadroni di carabinieri a cavallo, guidati dal Maggiore Alessandro Negri di Sanfront, misero in salvo il re Carlo Alberto di Savoia da un agguato austriaco. Intanto, nel pomeriggio di domani, alle ore 18, gli stessi carabinieri allestiranno, in piazza XX Settembre, l’evento denominato battesimo della sella, che prevede la partecipazione, numerosa, di bambini che, per la prima volta, saliranno in sella a un cavallo. Al termine dell’emozionante esperienza, per tutti un attestato di partecipazione.

banner

Lascia un commento