banner
banner
banner

Un appello per la salvaguardia del tribunale di Sulmona arriva dal capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, il magistrato Bernardo Petralia, questa mattina in visita nel carcere di Sulmona. Ricordando che in anni passati è stato Procuratore della Repubblica, in una cittadina che rischiava costantemente di perdere il tribunale, Petralia ha detto di sapere bene “quanto è importante il binomio tra carcere e tribunale”. “Ecco perchè secondo me tutti gli attori territoriali e non, istituzionali e locali, devono battersi affinché questa istituzione possa permanere. L’esistenza di un tribunale è una garanzia anche per la sopravvivenza dignitosa della casa circondariale” ha sottolineato Petralia che ha annunciato la prossima apertura del nuovo padiglione che ospiterà circa 200 detenuti di alta sicurezza. “Sono iniziati i collaudi del nuovo reparto e su questo fronte c’è la necessità improcrastinabile di inviare personale di polizia penitenziaria e non solo, che possa servire in funzione di questo nuovo incremento dell’istituto di Sulmona destinato ad essere di rilevante portata”. (a.d’.a.)

banner

Lascia un commento