banner
banner

INTRODACQUA – Cade in paese durante il soggiorno turistico e muore in ospedale a distanza di una settimana. Per la tragica vicenda che ha visto protagonista una 80 enne di Roma, gli eredi hanno citato in giudizio il comune di Introdacqua davanti al Tribunale civile di Sulmona per il risarcimento del danno in seguito al decesso dell’anziana. L’episodio risale al luglio del 2020 quando la donna, assieme ai suoi familiari, si era recata nel piccolo centro della Valle del Sagittario per far visita ad un suo congiunto. Una vacanza da dimenticare poiché, all’altezza di via Roma, l’anziana cadde rovinosamente a terra tanto da aver bisogno delle cure del pronto soccorso del locale nosocomio. Per via del quadro clinico già critico e compromesso il suo cuore si fermò per sempre una settimana dopo. Secondo i congiunti le lesioni rimediate a causa del sinistro, causato dal manto stradale dissestato, avrebbero cagionato il decesso dell’anziana. Da qui la causa intentata con la richiesta di un maxi risarcimento da 500 mila euro. Al riguardo sarà chiamata in causa l’assicurazione. Il Comune si è attivato per resistere in giudizio dal momento che, secondo l’ente, la morte non sarebbe riferibile all’incidente sulla strada. Al giudice civile l’ultima parola. La prima udienza è fissata per il prossimo 29 dicembre.

banner

Lascia un commento