banner
banner

SULMONA – Raffica di disagi al Cim (Centro Igiene Mentale) che nei giorni scorsi è rimasto senza energia elettrica. Non pochi gli utenti che hanno bussato alle porte del Tribunale per i diritti del Malato per segnalare il disservizio. L’assenza di energia elettrica ha costretto i pazienti che hanno problemi di deambulazione a raggiungere gli uffici del Cim a piedi, senza poter fruire per forza di cose dell’ascensore. “Abbiamo contattato immediatamente il Direttore Generale della Asl Rinaldo Tordera che si è detto pronto a risolvere immediatamente il problema. Ci auguriamo che ciò avvenga in tempi stretti visti i disagi riscontrati e segnalati dai pazienti stessi”- fanno sapere del Tdm. Sembrerebbe che i disservizi sarebbero sorti per problemi di carattere burocratico, legati ai contratti. La Asl si è messa subito al lavoro e la problematica è in via di risoluzione ma dal Tdm fanno partire il pressing ai vertici dell’azienda sanitaria dal momento che è notizia di alcuni giorni fa che una donna, cardiopatica, si è sentita male salendo le scale e non potendo fruire dell’ascensore. Altri disagi al Cim hanno riguardato la stagione estiva con l’orario di apertura al pubblico ridotto per carenza di personale.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento