banner
banner
banner

SULMONA – Tredici nuovi casi si contano solo nella giornata di oggi e fanno riferimento quasi tutti ai focolai esistenti mentre il conto delle positività accertate nel Centro Abruzzo sale a quota 110 di cui quattro riferite all’area sangrina. L’impennata dei nuovi contagi è arrivata nel pomeriggio anche se alcuni casi si riferiscono alla giornata di ieri ma comunicati solo oggi perché i tamponi sono stati processati nel laboratorio di Chieti. Si tratta di due casi riferiti a Bugnara e tre a Sulmona, ovvero una famiglia legata a uno dei focolai esistenti. Oggi la mappa dei casi accertati, come spiegato da Onda Tg nell’edizione serale, abbraccia vari comuni: Sulmona 3 (di cui un caso ex novo ma posto in sorveglianza dopo la comparsa dei sintomi), Bugnara 8 ( cinque casi legati al focolaio del distretto sanitario e tre a quello di Torre de Nolfi), Pratola Peligna 1 ( un caso legato indirettamente al focolaio dell’azienda che produce prodotti alimentari), Pettorano sul Gizio 1( focolaio montagna). Il portale della sorveglianza attiva è stato aggiornato e conta al momento 425 persone sorveglianza dopo la chiusura con esito positivo della quarantena per alcuni soggetti. Nella giornata di domani saranno svolti i tamponi a personale e degenti della casa di riposo “Cercone” dove oggi si è registrato un caso di positività tra gli operatori. Un fronte che deve essere monitorato al pari del contagio accertato tra gli operatori che collaborano con il 118. “Osservata speciale” anche la frazione Torre de Nolfi di Bugnara dopo le celebrazioni all’aperto in onore di San Rocco. Il tampone è stato programmato per circa sessanta residenti. Una trentina sono stati già sottoposti al test mentre il resto sarà fatto nelle prossime ore. “Stiamo seguendo la situazione con la Asl e abbiamo individuato tutti i contatti”- spiega il sindaco di Bugnara, Giuseppe Lo Stracco, ancora in sorveglianza attiva ma negativo al tampone. Intanto sempre in giornata un’attività che opera a Cansano ha comunicato l’autosospensione in via cautelativa dopo che uno degli ultimi positivi, domiciliato in un comune del circondario, ha avuto contatto con un gruppo ristretto di persone in paese. Sono piccoli grandi gesti di responsabilità che si spera possano servire per indicare la strada da seguire per evitare il contagio, fermo restando le regole di sempre: mascherina, distanza fisica e sociale, igienizzazione delle mani.

Andrea D’Aurelio

MAPPA DEL CONTAGIO

Sulmona 56, Bugnara 19, Pettorano sul Gizio 15, Pratola Peligna 9, Introdacqua 4, Pacentro 1, Scanno 1, Corfinio 1
Totale 106 casi area peligna

Pescasseroli 3, Scontrone 1
Totale 4 casi area sangrina
+1 Castel Di Sangro in carico ad altra regione

banner

Lascia un commento