banner
banner
banner

PREZZA – Al via il count down a Prezza per una domenica all’insegna della storia e della tradizione. E’ tutto pronto per la rappresentazione “La Spada e la Rosa” di domenica 30 ottobre. Una manifestazione storica itinerante che rievoca una vicenda accaduta nel 1097, ossia la sconfitta, da parte dei prezzani, del disegno di dominio del normanno Ugo Malmozzetto. Lo spettacolo rievoca l’ultima fase della saga, in particolare l’assedio, l’innamoramento per la contessa Sansonesca da parte di Malmozzetto, il convegno amoroso e la cattura, l’imprigionamento dello stesso condottiero normanno. Lo spettacolo si svolgerà nell’area di Piazza Umberto I e nei vicoli adiacenti del centro storico che sarà assediato da attori con abiti d’epoca. Non mancheranno anche le macchine che venivano utilizzate per l’assedio nel periodo storico di Malmozzetto. L’evento rientra nella settimana dedicata all’Abruzzo Open Day e, in quanto a marketing e promozione del territorio, Prezza farà la sua parte. Nel centro storico del paese saranno allestiti punti di degustazione dei prodotti tipici (olio, vino, carciofi, dolci ecc.) nelle cantine appositamente attrezzate. Spettacoli musicali itineranti rallegreranno la serata. Il percorso sarà illuminato da torce. Indicazioni specifiche convoglieranno gli avventori verso punti particolari di Prezza (chiese, monumenti, cantine storiche e prestigiose, vecchio frantoio). Insomma un intero paese tornerà a respirare un clima di festa. La manifestazione porta la firma dell’amministrazione comunale ed è organizzata in collaborazione con le Pro Loco di Prezza e Campo di Fano e l’associazione Petrus De Pretio. “Prezza è il balcone della Valle Peligna ed è un paese ricco di tradizioni che vogliamo riscoprire”- ha sottolineato il sindaco Marianna Scoccia. Significativa la collaborazione avviata con la Giostra Cavalleresca di Sulmona. Musici e sbandieratori del Sestiere di Porta Bonomini si esibiranno alle ore 17. “E’ necessario mantenere vivo il legame tra turismo e cultura per lo sviluppo dell’area peligna”- rileva Luisa Taglieri del direttivo dell’associazione. Un’intera comunità si prepara alla rievocazione perché- come ha sottolineato il Presidente della Pro loco di Prezza Gianni D’Amario- “giovani e anziani in queste ore stanno unendo le forze a colpi di sinergia e creatività”. Che la festa abbia inizio.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento