banner
banner
banner

SULMONA – Correggere la planimetria e rivedere la regolamentazione del traffico. Queste le richieste della consigliera comunale di Fratelli d’Italia, Elisabetta Bianchi, al Dirigente del quarto settore per il mercato di piazza Garibaldi. “All’esito dell’inutile e perdurante stravolgimento del mercato storico di Piazza Garibaldi nell’era Covid19 rilevate le molteplici criticità tra le quali l’indebito blocco di Via Dorrucci, la inutile sospensione di parcheggi a pagamento ed il divieto di transito in Via Federico II, oggi ho rappresentato al Dirigente del Settore IV Settore del Comune di Sulmona la necessità di valutare i presupposti di fatto e di diritto per addivenire alla modifica della deliberazione di Giunta n.22.5 ultimo scorso sulla apertura del mercato temporaneo organizzandone i relativi criteri con maggiore aderenza alle priorità di grado sulle prescrizioni disposte dalla ordinanza del n.62 del 20.5.2020 del Presidente Marsilio e correggendo la planimetria e le distorsioni che oggi siamo costretti ad osservare con titolari di posto emarginati oltre l’area mercatale sino a Corso Ovidio e via Federico II e numerosi posti sul plateatico e lungo l’anello viario lasciati liberi con dispersione di spazi in violazione dei diritti dei titolari della concessione dei posti mercatali”- dichiara la consigliera che avverte la maggioranza: “qualora l’amministrazione dovesse insistere nel riproporre il medesimo schema di mercato esasperando l’applicazione delle misure di sicurezza per sabato prossimo ci vedremo costretti ad ulteriori iniziative maggiormente incisive per il bene della tutela del mercato storico inutilmente sconvolto anche al fine di evitare un danno all’erario per la indebita ed evitabilissima sospensione del parcheggio a pagamento di Via Federico II in occasione dei giorni di mercato”. (a.d’.a.)

 

banner

Lascia un commento