banner
banner

SULMONA – ‘Crazy for Football’ a Coverciano. Nel primo giorno di raduno della Nazionale in vista delle sfide con Portogallo e Stati Uniti, il presidente federale Gabriele Gravina, il Ct Roberto Mancini e i calciatori Azzurri hanno incontrato le classi 5B e 5C del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Sulmona, la scuola che si è aggiudicata il contest ideato nell’ambito del progetto ‘Crazy For Football at School’, promosso dalla Federcalcio con il contributo della UEFA Foundation For Children attraverso la proiezione per le scuole del film ‘Crazy For Football’ in 12 sale. Il documentario, patrocinato dalla FIGC, vincitore del David di Donatello 2017 e del Nastro D’Argento 2017, racconta la storia della prima Nazionale di calcio a cinque composta da persone con problemi di salute mentale e la loro partecipazione alla prima edizione dei Mondiali per pazienti psichiatrici che si sono svolti in Giappone nel 2016. L’iniziativa ‘Crazy For Football at School’, rivolta alle scuole primarie e secondarie, tra febbraio e giugno 2018 ha registrato la partecipazione di oltre 3.800 studenti. Presenti all’incontro con i giocatori della Nazionale anche il presidente di ECOS (organizzazione promotrice dell’iniziativa) Valerio Di Tommaso, lo psichiatra e ideatore del progetto Santo Rullo, il Ct della Nazionale pazienti psichiatrici, Enrico Zanchini, insieme ad alcuni giocatori della squadra che ha vinto lo scorso maggio a Roma la ‘Dream World Cup 2018’, la Coppa del Mondo per persone con problemi di salute mentale. I liceali del “Fermi” hanno quindi coronato il loro sogno grazie al Dirigente Scolastico Massimo Di Paolo e a quanti hanno creduto e sostenuto il progetto.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com