banner
banner

SULMONA – Anche una bimba francese nasce al punto nascita dell’ospedale di Sulmona. Si chiama Emma, la mamma e il papà sono francesi e hanno deciso di vivere a stretto contatto con la natura. Si sono trasferiti in quel di Villetta Barrea per uno studio fotografico sul lupo. I due sono arrivati al nosocomio peligno quando mancava davvero pochissimo al parto. Emma è nata con la tecnica del parto in analgesia, introdotta in Abruzzo proprio a Sulmona lo scorso 4 maggio. La storia della bimba di nazionalità francese conferma l’importanza del mantenimento del punto nascita sul territorio. In caso di cancellazione del reparto, la donna chissà se avrebbe fatto in tempo a partorire in ospedale, considerando che il tutto è avvenuto in zona cesarini. Alla luce del decreto 10/2015 il punto nascita dell’ospedale di Sulmona resta fra quelli destinati alla chiusura, eppure si continua a nascere. Oltre 22 i parti nell’ultimo mesi, 15 solo a maggio, 7 nelle ultime 48 ore. A Sulmona, contrariamente al passato, arrivano anche dall’Aquila e da Pescara. Qualcuno, al reparto di maternità peligno e a quanti vogliono la sua attività, deve pur dare delle risposte.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com