banner
banner

PACENTRO – Un nuovo Crocifisso al bivio di Pacentro. Al furto perpetrato nelle scorse settimane sulla strada 487, le tre comunità di Pacentro, Cansano e Campo di Giove, reagiscono con la preghiera, la protesta e lo spirito d’iniziativa. L’idea venuta fuori dalla manifestazione di oggi, che ha radunato i residenti dei tre paesi coinvolti, è quella di mettere insieme le forze per acquistare un nuovo Crocifisso, da sempre simbolo e icona delle singole comunità. “E’ stato un sfregio gravissimo tant’è che per commentarlo non si trovano le parole. Noi ci stiamo già adoperando per un riposizionamento”- spiegano gli amministratori di Cansano e Pacentro assieme a Carmine Tollis tra i fautori della manifestazione. Le tre comunità hanno formato infatti un serpentone di preghiera e si sono radunate al bivio dove è stato rubato il Crocifisso, guidate dal parroco di Pacentro don Filiberto e da quello di Campo di Giove, don Magloire. La statua risale al 1952 e il gruppo alpini di Pacentro dieci anni fa si occupò di ristrutturare l’opera. Sul caso stanno indagando i Carabinieri di Pacentro ma l’indagine è particolarmente sentita dalla cittadinanza e dalla vallata tant’è che nei giorni scorsi è scattata anche una petizione  attraverso la quale si invitano quanti vengano a conoscenza di indizi o di dettagli a collaborare con le forze dell’ordine. Un modo originale e nobile di agire contro i ladri che, si spera, saranno individuati. Nel frattempo residenti e amministratori, a scanso di equicovi, si stanno organizzando per acquistare un nuovo Crocifisso.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com