banner
banner

SULMONA – “Se il Comune di Sulmona individua una sede provvisoria io non ho problemi a riportare gli studenti in città”. Parola del Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis che torna a parlare dell’istituto sulmonese De Nino-Morandi, all’indomani dell’incontro fra gli assessori del Comune di Sulmona Mario Sinibaldi e Paolo Santarelli e il comitato degli ex docenti. De Crescentiis ribadisce la volontà politica di riportare la popolazione scolastica a Sulmona e dà l’ok per un incontro con il Comune e i professori in pensione, da tenersi dopo le festività natalizie. “Abbiamo ricevuto la lettera dagli amministratori del Comune alla quale risponderemo per ribadire il nostro percorso. Sicuramente l’incontro ci sarà ma a questo punto dopo le feste per permettere anche agli uffici di tornare operativi”- aggiunge il Presidente della Provincia. A fare pressing in queste ore sono gli amministratori di Palazzo San Francesco e i professori in pensione che chiedono un iter sicuro per la riapertura della sede storica dei ragionieri e geometri. Anche le famiglie e gli studenti pretendono certezze per il futuro dell’edificio di via D’Andrea, chiuso dal 17 ottobre 2014, dopo l’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica dell’Aquila per presunti lavori sbagliati post sisma.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com