banner
banner
banner

SULMONA – Tornano a farsi sentire gli esercenti di via papa Giovanni XXIII e piazza Capograssi all’indomani della costituzione del comitato di ex docenti del De Nino-Morandi. Anche i commercianti tornano alla ribalta, interpretando il segnale lanciato dai professori in pensione come un buona occasione per la città che da due anni a questa parte ha perso di vista i ragionieri e i geometri. “Per noi la riapertura del De Nino-Morandi conta tantissimo se si considera il movimento di giovani e famiglie che circolavano in questa zona”- fanno notare gli esercenti- che sollecitano gli enti preposti a prendere in mano la situazione una volta per tutte. La chiusura del plesso scolastico risale al 17 ottobre 2014, dopo il sequestro della Finanza per presunti lavori sbagliati post sisma. Recentemente il Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis ha ottenuto l’ok dalla Procura per l’accesso temporaneo all’edificio. A breve dovrebbe svolgersi un nuovo incontro fra Provincia, Comune di Sulmona e Dirigenza Scolastica del Polo “Fermi”.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento