banner
banner

SULMONA. Sei mesi di reclusione, risarcimento da liquidare in sede civile e pagamento delle spese processuali per 2500 euro. E’ questa la pena inflitta a V.F., dal giudice Concetta Buccini, per la diffamazione all’ex candidato a sindaco e consigliere comunale, Andrea Gerosolimo. I fatti risalgono all’autunno del 2021, poco dopo le elezioni comunali che avevano decretato la vittoria del sindaco, Gianfranco Di Piero. Mentre si discuteva se Gerosolimo, candidato sindaco non eletto, accettava di restare o meno in consiglio, l’imputato lo aveva offeso sul piano personale e politico, postando un commento sotto ad un articolo de il Germe. L’inchiesta era partita da una denuncia contro ignoti. Le indagini hanno permesso di scoprire che il leone da tastiera aveva usato la stessa mail della dichiarazione dei redditi. Da qui la citazione a giudizio. Scuse formali non sono arrivate e quel commento, come aveva spiegato da Gerosolimo nel corso della sua deposizione, era stato letto da diverse persone. Oggi la condanna per l’imputato

Lascia un commento