banner
banner

SULMONA – La diffida non è perentoria, come aveva già spiegato l’assessore comunale al bilancio Stefano Mariani, e il Consiglio Comunale per l’approvazione del rendiconto di gestione 2017 è stato fissato per il 31 maggio alle ore 9,30 dalla conferenza capigruppo che si è riunita questa mattina subito dopo la commissione consiliare che ha dato il via libera al rendiconto 2017 dopo il parere ottenuto dai revisori dei conti, anch’esso favorevole, mentre per il conto economico e lo stato patrimoniale sono diverse le rimostranze arrivate in merito alla completezza e all’attendibilità, soprattutto sulla tempestività dei pagamenti che ha un indicatore pari a 65 e sulla maggiorazione del 20 per cento. Tutte criticità che saranno oggetto di discussione in aula il 31 maggio dal momento che il giorno precedente ( il 30) i revisori dei conti non potevano partecipare alla seduta dell’assise civica. Da qui la decisione dei capigruppo di tenere il Consiglio Comunale nell’ultimo giorno di maggio onde evitare il ripetersi di quanto accaduto per l’approvazione del bilancio di previsione 2018. Il Prefetto dell’Aquila Giuseppe Linardi aveva diffidato il Comune per l’approvazione del rendiconto con i venti giorni che sono scattati lo scorso 10 maggio tant’è che il consigliere di minoranza ed ex sindaco Bruno Di Masci stava portando il conto. Ma la diffida non è perentoria.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com