banner
banner

SULMONA –  Pronto a ripartire con nuovi progetti dedicati ai disabili e alla promozione della città.Il Dopo Lavoro Ferroviario presenta le sue iniziative dopo lo stop dovuto all’emergenza pademica. “Il DLF di Sulmona – si legge in una nota -, attivo ormai dalla fine degli anni ’20 del secolo scorso, un’istituzione fortemente radicata nella storia del nostro territorio, superato il rallentamento delle proprie attività nel corso della pandemia COVID, intende ripartire con nuovi progetti e proposte legate a rafforzare il settore turistico-culturale che ha registrato negli ultimi anni una notevole domanda di partecipazione ad eventi, mostre, convegni con l’obiettivo di ampliare la gamma dei già numerosi servizi che offre il DLF di Sulmona, attivo su Welfare, Sport, tempo libero, oltre al progetto Laboriosamentedlf, rivolto ai ragazzi diversamente abili”. “Verrà creato uno specifico spazio dedicato alla cultura – prosegue la nota – alla sua valorizzazione, tutela, conoscenza, rivalutando anche quelle eccellenze culturali del territorio e delle sue tradizioni. L’intento sarà quello di realizzare una programmazione di incontri, di eventi, di visite guidate nei luoghi prescelti”.  “Si darà spazio alla visita delle grandi mostre d’arte in campo nazionale – conclude il DLF – offrendo le dovute informazioni alla presenza di esperti con utili incontri presso la sede del Dopolavoro per conoscere e approfondire gli eventi stessi. Si parte con due appuntamenti molto suggestivi con visita a siti di importanza culturale, religiosa di grande valore quali La Madonna dell’Altare a Palena, uno dei primi eremi fondati da Pietro da Morrone e il sito italico-romano di Iuvanum”.

banner

Lascia un commento