banner
banner

SULMONA – Forse anche i più “esperti” ora si convinceranno e accorgeranno del progressivo rialzo dei contagi sul territorio peligno-sangrino. Nel referto odierno sono confluite 51 positività, comprese 5 reinfezioni, distribuite sui vari comuni del comprensorio. A dividersi la maglia nera sono Sulmona e Scanno dove si contano rispettivamente otto e nove casi. Il borgo lacustre guida la classifica. Le rilevazioni sono così distribuite: Scanno 9, Sulmona 8, Pescocostanzo 7, Raiano 6, Castel di Sangro 3, Bugnara 3, Pesccasseroli 2, Barrea 2, Alfedena 2, Secinaro 1, Scontrone 1, Roccaraso 1, Rivisondoli 1 Opi 1, goriano Sicoli 1, Cocullo 1, Castel di Ieri 1. Il contagio di fine estate resta diffuso e tocca anche le località di villeggiatura per effetto dei movimenti che, per fortuna, si sono generati. Il balzo sulla curva risulta evidente dal momento che la scorsa settimana si annotavano appena 36 casi sui registri Asl. Resta l’allerta per le strutture sensibili e in particolare per l’ospedale di Sulmona ancora alle prese con piano ferie e carenza di personale. Tra gli operatori sanitari si registra una nuova positività. Complessivamente sono 1368 gli attuali positivi sul territorio a fronte di nove degenti. Nel bollettino compare infine una nuova vittima. Si tratta di un 95 enne sulmonese, deceduto nella sua abitazione dopo aver contratto l’infezione. Un legale solo statistico con il virus vista l’età. È la 147 esimo decesso dall’inizio dell’emergenza in Centro Abruzzo.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com