banner
banner

SULMONA – 12 nuovi positivi di cui uno extra Asl e altri 2 ricoveri. E’ un bollettino Covid che desta preoccupazione quello relativo alla giornata del 23 ottobre. Un sabato nero per il Centro Abruzzo. I centri più colpiti restano Sulmona e Raiano che continuano ad indossare la maglia nera per il più alto numero di positivi registrati in giornata. I nuovi contagiati, che hanno dai 76 ai 13 anni di età, sono domiciliati 7 a Sulmona, 3 a Raiano e 1 a Pratola Peligna. Di questi ben cinque hanno un’età scolare. Per una classe seconda media di Pratola e per una terza del Liceo Scientifico è stato attivato l’isolamento fiduciario. Gli studenti saranno sottoposti al tampone nella giornata di lunedì. Per il resto sono stati posti in quarantena i contatti stretti degli studenti positivi grazie ad un tempestivo ed efficace meccanismo di tracciamento e prevenzione da parte della Asl che sta lavorando al massimo per bloccare l’avanzata del virus in ambiente scolastico. Questo consente di evitare la quarantena per tutta la classe di riferimento, in linea con la recente normativa. A Pratola è risultata positiva una ragazza di 16 anni mentre a Raiano un nucleo familiare di tre persone di 52, 19 e 16 anni. In città sono risultati positivi quattro giovanissimi di  12, 13, 18 e 21 anni. Positiva anche  una 40 enne straniera, un 76 enne e una 58 enne che è legata ad un’attività. Per la donna è scattato il ricovero presso il reparto malattie infettive dell’ospedale di Avezzano, all’esito della diagnosi effettuata dai sanitari dell’area grigia sulmonese. Trasferimento disposto anche per un altro Covid accertato. Salgono quindi a 4 i posti letto occupati per i pazienti dell’area peligno-sangrina. Un dato da tenere sotto controllo per la classificazione delle regioni. Schizza l’indice di contagio per l’ultimo balzo sulla curva come pure i casi settimanali messi a referto sono 40, anche se manca ancora il bollettino di domani. Numeri in risalita nel Centro Abruzzo. Gli attuali positivi arrivano a quota 57, poiché nessuna guarigione si è registrata nelle ultime 24. Indicativo anche il numero dei sorvegliati che passa dai 125 di ieri ai 148 di oggi, segno che il quadro epidemiologico non risulta assestato. A tenere tutti con il fiato sospeso è il possibile focolaio che sta interessando la festa elettorale della coalizione Liberamente Sulmona per la cena che si è svolta lo scorso lunedì. Al momento sono quattro i casi rilevati, due messi a referto tra cui il sindaco di Pacentro, Guido Angelilli, domiciliato a Pescara. Per gli altri due si attende il referto del tampone molecolare.  Le prossime ore saranno decisive per ricostruire i contatti stretti. Per i vaccinati si profila una quarantena lampo, visto che la normativa prevede una sorveglianza di sette giorni dall’ultima esposizione al caso. E’ necessario convincersi che non è finita come pure aderire alla campagna vaccinale che non si ferma. Oggi nell’hub dell’Incoronata sono state inoculate 136 dosi di cui 44 antifluenzali. (a.d’.a.)

MAPPA CONTAGI

Sulmona 26,  Raiano 11, Pratola Peligna 4, Pettorano sul Gizio 4, Castel Di Sangro 4,    Rivisondoli 2, Roccaraso 1, Corfinio 1, Scanno 1, Pescasseroli 1, Introdacqua 1, Prezza 1

 

Ricoveri in terapia intensiva 0

Ricoveri non in terapia intensiva 4

 

MAPPA VACCINI

Area peligno-sangrina 88835

Area Sulmona- Pratola 67019(+ 136 rispetto a ieri)

banner

Lascia un commento