banner
carcere-sulmona

Ancora alta tensione nel penitenziario sulmonese. Un collaboratore di giustizia , nella giornata di ieri, ha scaricato addosso ad un assistente capo coordinatore di polizia penitenziaria l’intero contenuto di un estintore a polvere.  I motivi dell’insano gesto sarebbero da ricondurre ad un mal funzionamento del personal computer in dotazione al recluso e che lo stesso conserva ed utilizza all’interno della sua camera di pernottamento ( alias cella). Un difetto che il collaboratore avrebbe voluto che la Direzione provvedesse con solerzia a far riparare. “Parlare di futili motivi è poco”- tuona Nardella della Uil che torna a chiedere il trasferimento dei collaboratori di giustizia presso il carcere di Avezzano. Intanto il poliziotto, recatosi in ospedale, ha rimediato una prognosi di quindici giorni. Tocca alla direzione compiere ulteriori accertamenti per eventuali determinazione.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close