banner
banner
banner

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

ABRUZZO – “Per la giornata di domani, 30 giugno 2021, è stato indetto uno sciopero generale dei lavoratori dei servizi ambientali per chiedere un intervento urgente di Governo e Parlamento sull’art. 177 del Codice degli Appalti”: lo dichiara Lisa Vadini, responsabile Lavoro del Partito Democratico abruzzese.

Vadini spiega che “la norma in questione, le cui proroghe applicative termineranno a dicembre 2021, mette a rischio l’occupazione dei lavoratori di questo settore. Infatti, le aziende concessionarie dei servizi ambientali sono obbligate ad esternalizzare l’80% delle attività, anche se svolte da personale proprio, con gravi ripercussioni di tipo economico e sociale. Le imprese, dunque, potrebbero essere costrette ad appaltare ‘a ribasso’ ed i posti di lavoro rischiano di essere perduti. Il PD Abruzzo è al fianco dei lavoratori dei servizi ambientali per far sì che ci sia un impegno concreto delle istituzioni per porre fine alla limitazione delle tutele e per incentivare lo sviluppo industriale”.

banner

Lascia un commento