banner
banner

Oltre seicento guarigioni refertate nelle ultime settimane e comunicate solo in giornata. Il bollettino odierno dà una bella sfoltita agli attuali positivi sul territorio, per via dell’accumulo delle negativizzazioni dovuto alla carenza di personale, ma il virus non si ferma anche se rallenta la sua corsa sul comprensorio peligno-sangrino che regge alla coda dell’ondata estiva. Rispetto ai 37 casi della scorsa settimana, sono 32 le nuove positivitá messe a referto, di cui 8 reinfezioni, così distribuite: 11 Sulmona, 5 Castel Di Sangro, 4 Pescasseroli, 3 Scanno, 2 Introdacqua, 2 Villetta Barrea, 1 Pratola Peligna, 1 Campo Di Giove, 1 Roccaraso, 1 Prezza, 1 Raiano. Sulmona conserva il primato dei contagi mentre regge all’effetto notte bianca la cittadina di Pratola, tra i fanalini di coda del referto. Colpite, anche se in maniera contenuta, le località turistiche dell’Alto Sangro. Non cessa l’allerta per le strutture sensibili ancora alle prese con piano ferie e carenza di personale. Tra i positivi compare anche un’unità in servizio nella sede Asl di via Gorizia. Complessivamente sono 1147 gli attuali positivi sul territorio a fronte di 641 guarigioni elaborate, come detto, negli ultimi 14 giorni. Contenuto il tasso di ospedalizzazione con nove attualmente degenti, in lieve crescita rispetto alla precedente rilevazione, così ripartiti: 8 in area medica e 1 in terapia intensiva.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com