banner
banner

SULMONA – Ha comprato un “Gratta e vinci”, ha giocato, ha vinto e si sarebbe recato direttamente nella sede centrale della Lottomatica, per poi portare all’incasso il tagliando in un istituto di credito. Insomma è stato molto riservato oltre che molto fortunato l’ignoto che alcune settimane fa ha vinto 500 mila euro, grattando un Miliardario di 5 euro, acquistato presso una ricevitoria che opera sul territorio comunale di Sulmona. Una buona notizia di cui non si è saputo nulla almeno fino a quando, da qualche giorno, sul portale telematico di qualche tabaccaio è apparsa la sorprendente scritta sul monitor. Tra le vincite più significative registrate nell’ultimo periodo con il gratta e vinci, compare proprio Sulmona con il mezzo milione in palio con il Miliardiario. E’ partita quindi la caccia al Paperone che, nell’epoca del caro e delle bollette da capogiro, si è portato una somma più che considerevole. Senza lasciare traccia alcuna. Al momento nessuna ricevitoria ha affisso la copia del biglietto vincente. Per cui il fortunato giocatore ha voluto mantenere in anonimato non solo la sua identità ma probabilmente anche la vincita stessa. Almeno per ora. Una cosa è certa. La dea bendata è passata per le strade cittadine come risulta dai dati ufficiali diffusi da Lottomatica. “Dalle informazioni attinte dai canali diretti sembrerebbe che il tagliando sia stato incassato direttamente presso la sede centrale tra il 12 e il 13 dicembre. Si resta ora in attesa di ricevere una notifica o attestazione della vincita”- fanno sapere alcuni esercenti cittadini che operano nelle ricevitorie. Una buona notizia che al momento resta relegata solo al diretto interessato.

banner

Lascia un commento