banner
banner

SULMONA – Sul palco del Teatro Caniglia, per la stagione concertistica della Camerata Musicale Sulmonese, si è esibito il Balletto Accademico Statale Russo, presentando un avvincente repertorio di danze russe: Russian Dances. Uno spettacolo ricco di suggestione, in cui la storia e la tradizione russa rivivono attraverso straordinarie scenografie, sorprendenti costumi tipici e musiche coinvolgenti. Uno spettacolo unico che ha consentito al pubblico della Camerata di ammirare da vicino l’ alternarsi di ritmi ed emozioni. Il balletto fa parte del complesso Accademico Statale Russo “ Popov” fondato nel 1932.
Nella perfetta simbiosi avvenuta tra i balletti e i brani tradizionali russi, questi ultimi eseguiti da un sestetto di musicisti, è emersa l’allegoria di un popolo che ha una tradizione importante nel mondo della danza. Una sinergia che è riuscita a creare la stessa sensazione di un sogno ad occhi aperti: unico e affascinante. Tutto grazie a due componenti apparentemente contrastanti tra loro, la forza e l’eleganza, caratteristiche in cui l’energia dei ballerini si è contrapposta alla soave espressività delle ballerine, entrambi in possesso di una eccellente tecnica.
Per tutto lo spettacolo si sono susseguite diverse danze, tutte sempre molto vivaci e particolarmente accattivanti, con l’intero corpo di ballo che ha incantato il pubblico con pregevoli evoluzioni, unite ad una sorprendente sensualità. Particolarmente apprezzate la danza degli arcieri, la danza giocosa con acrobazie, la danza femminile con foulard, la danza giocosa di coppia e la danza di gruppo con le sciabole.
Il pubblico sulmonese ha molto gradito lo spettacolo tributando ai musicisti ed ai ballerini continui entusiastici applausi.
Gaetano Trigilio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com