banner
banner

L’Aquila si candida come capitale italiana della cultura partecipando, a Lucca, al Lubec, Lucca Beni Culturali. A Lucca, dal 2005, si incontrano gli operatori culturali e turistici italiani ed esteri in un contesto di convegni, laboratori e dibattiti e sessioni tematiche. Il tema principale dell’incontro di quest’anno sarà “Il futuro delle città della cultura: tra visione e azione attraverso modelli di produzione culturale, abitare e turismo”. Il sindaco Pierluigi Biondi è il rappresentante per il capoluogo alla convention.

“La sedicesima edizione del Lubec di quest’anno è la prima che si svolge dopo il lockdown dovuto alle restrizioni per il covid-19 – spiega il primo cittadino dell’Aquila – e soprattutto sono presenti le città che, come la nostra, sono candidate al riconoscimento di Capitale italiana della cultura 2022. Pertanto, si tratta di un avvenimento strategico per noi. Le città interessate avvieranno un confronto sulle modalità di produzione culturale, dell’appetibilità dei territori e dunque del turismo. In questo senso, verranno affrontati gli argomenti riconducibili ai progetti avviati nel quadro delle varie candidature, anche in relazione all’emergenza coronavirus. Proprio sotto questo profilo, l’organizzazione ha presentato l’iniziativa come ‘un ritorno alla dimensione fisica nel settore della cultura’, e qui possiamo davvero dire la nostra, avendo per primi in Italia ‘rotto’ il muro della post emergenza in questo settore, presentando il recital di Simone Cristicchi alla basilica di Santa Maria di Collemaggio con il Tsa, proseguendo con i Cantieri dell’Immaginario, la Perdonanza e il Jazz Italiano per le terre del sisma, nel corso di un’estate in cui in Italia non si sono tenuti grandi concerti e, in generale, grandi eventi culturali. Il tutto, con piani di sicurezza tali da scongiurare il contagio”, aggiunge Biondi.

La proclamazione della città Capitale per il 2022 sarà reso noto il 18 gennaio 2021. Le prime 10 saranno rese note il 16 novembre, e non più il 12 ottobre.

banner

Lascia un commento