banner
banner

SULMONA – “Siamo particolarmente contenti che un gruppo di ragazzi prenda un’iniziativa per un problema di interesse pubblico che questa comunità deve assolutamente risolvere”. Così la gran parte dei sulmonesi nella raccolta di opinioni di Onda Tg a proposito della lettera spedita dal gruppo scout Agesci Sulmona 1 al Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi. I giovani hanno chiesto al Premier di bloccare la realizzazione della centrale e metanodotto Snam. Una missiva confidenziale da un lato, dal momento che Renzi è stato uno scout, e professionale dall’altro che fa capire a chiare lettere quando i giovani siano informati sul tema. “L’iniziativa senza dubbio è positiva e lascia intendere che i ragazzi hanno preso a cuore la tematica più della politica”- fanno notare i cittadini. Il gruppo scout ha ricevuto già il plauso del sindaco di Sulmona Annamaria Casini e dei comitati cittadini per l’ambiente che da anni portano avanti la battaglia contro la Snam. In uno dei passaggi della lettera si legge: “con lo scopo unico di preservare e valorizzare il nostro territorio , quale culla di beni culturali e zone verdi, stiamo quindi partecipando insieme ai nostri concittadini alla lotta contro la costruzione della centrale di pompaggio e del gasdotto di proprietà della Snam. Come sicuramente saprà questa”- fanno notare i ragazzi a Renzi- società di rete e gas intende costruire un grande metanodotto con una finalità puramente commerciale, in quanto il suo obiettivo è di rafforzare il ruolo di Hub, esportando il gas verso la Germania, non finalizzando quindi il suo scopo come una risorsa utile per l’Italia. Questo la definisce quindi un’opera non d’utilità nazionale”.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com