banner
banner

SULMONA – Da un lato i buoni auspici che una personalità come Donald Trump possa farsi valere con il suo temperamento, dall’altro il rimpianto per la mancata elezione del primo Presidente donna. Gli effetti del post elezioni negli Usa si avvertono anche nelle piazze e nei quartieri sulmonesi dove in queste ore non si parla d’altro. Se per taluni l’elezione di Trump non è una sorpresa, un’altra fetta della popolazione è convinta che “chi vuole strafare alla fine torna a casa con un pugno di mosche”. E’ il caso di Hillary Clinton. Non pochi sondaggi nella vigilia delle consultazioni la davano in vantaggio. A Sulmona però c’è sempre chi resta sul pezzo come la coppia Di Bacco-Angelone che ha anticipato il risultato delle elezioni nella versione satirica di Diario Di Bordo. “Vincerà Trump e stiamo già organizzando un comitato per le celebrazioni, magari lo invitiamo anche a Sulmona ed erigiamo in suo onore una statua”- hanno esordito ironizzando.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento