banner
silvio-formichetti-800x445

SULMONA – “L’indisponibilità a riprendere il campionato interrotto trae origine dal peggioramento del quadro generale pandemico con pesanti conseguenze giornaliere in termini sanitari, economici, sociali e con l’esigenza di tutelare la salute di atleti, tecnici e tutte le altre figure presenti nelle varie realtà dilettantistiche. In qualità di dirigenti e/o collaboratori, si ribadisce che non si accetterà alcuna eventuale disparità di trattamento nello stabilire costi di iscrizione o di altro tipo né per la stagione in corso né per il prossimo campionato 2021/22”.  Lo scrivono a caratteri cubitali i Nerostellati, guidati da Silvio Formichetti, che dicono no all’ipotesi di ripartenza del campionato di Eccellenza di calcio, così come prospettato dalla Lega dilettanti. Ma non è tutto. In merito alle sanzioni previste, che si aggirerebbero tra i 3 mila e i 5 mila euro, il club si dice pronto a chiamare in causa la magistratura. Non è escluso quindi che il “secondo tempo” del campionato potrebbe giocarsi il Tribunale.  “La salute viene prima di tutto e occorre proteggerla ancor di più nell’attuale quadro pandemico, si avvisa sin da ora che ogni eventuale disparità di trattamento delle società di Eccellenza con addebito di pagamenti e/o costi di iscrizione (determinata sulla base della disponibilità o indisponibilità a riprendere l’attuale stagione calcistica in tempo di pandemia) – continua il presidente dei Nerostellati – sarebbe trasferita in sede legale dinnanzi alla magistratura ordinaria con il coinvolgimento delle autorità sanitarie e di tutte le associazioni attive nella tutela della salute, dei diritti civili, degli invalidi, dei portatori di patologie croniche e dei pazienti Covid-19”. Il ritorno in campo, stando alle prescrizioni della Lega, prevederebbe esborsi notevoli tra tamponi, medici da reclutare e sanificazione a fronti di ristori economici tutt’altro che definiti.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Per continuare ad utilizzare il sito bisogna consentire i cookie maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close