banner
banner
banner

“Ulteriore buco nell’acqua dell’amministrazione Di Piero, di nuovo finanziamenti non ottenuti su opere definite strategiche nonché indispensabili per la città”. L’affondo arriva dal consigliere comunale, Salvatore Zavarella, a proposito dei fondi Pnrr sfumati. Il riferimento è ai finanziamenti che servirvano per Palazzo Pretorio, per il teatro comunale, per il sociale e per la realizzazione fell’elisuperficie. Alla fine della prossimità e dell’emergenza. “Non aveva istituito un ufficio con tanto di assunzione che si occupasse esclusivamente dei bandi Pnrr? Non si era sbandierato l’ottimo lavoro di questo ufficio?”- si chiede Zavarella facendo notare che “i fatti smentiscono e dopo l’esclusione del progetto della Scuola Lombardo Radice anche quelli di Palazzo Pretorio, Teatro Caniglia ed Eliporto risultano esclusi dai finanziamenti. Se si continua di questo passo rimarranno solo briciole per Sulmona visto che i comuni limitrofi continuano ad ottenere risorse”- conclude Zavarella. Il riferimento è proprio a Pratola e ad altri centri, esempio virtuoso nella captazione di fondi. Per il consigliere nessun imprinting politico si può rilevare e scrivere all’attuale amministrazione comunale della città.

banner

Lascia un commento