banner
banner

OFENA – Un operaio agricolo di circa 40 anni è stato rinvenuto senza vita nella sua abitazione di Ofena dove viveva con un connazionale. La morte, stando ai primi accertamenti eseguiti dai Carabinieri della compagnia di Sulmona competenti territorialmente, sarebbe dovuta a cause naturali, ovvero ad alcune problematiche con le quali il giovane lottava da tempo. Dalla prima ispezione cadaverica non sono stati rinvenuti segni di violenza né di colluttazione. Per cui è molto probabile che, al termine della ricognizione del medico legale, il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica dell’Aquila rilascerà il nulla osta. Il 40 enne, di origine romena, prestava servizio come dipendente in un’azienda agricola della zona.

banner

Lascia un commento