banner
banner

CASTEL DI SANGRO – Dopo la razzia dello scorso anno alla pasticceria di Roccaraso, questa volta è finito nelle storie Instagram dello chef più famoso d’Abruzzo. È l’orso Juan Carrito, ormai non più cucciolo, sempre più goloso. Solito passo indifferente e non curante della presenza umana, spedito verso l’odore del cibo. Nulla di nuovo. Il suo passaggio è stato immortalato dallo chef 3 stelle Michelin, a Castel di Sangro, nel suo Casadonna Reale, centro anche di una prestigiosa scuola/laboratorio di cucina. “È passato Juan Carrito per un salutino. Chiedeva per un Panettone. È andato spedito verso le cucine”, ironizza sul social Romito, “la natura che abbiamo qui intorno è viva. Siamo circondati dal parco nazionale, bellezza vera”.

banner

Lascia un commento