banner
banner

Un orso ha fatto visita nella notte tra domenica e lunedì nella piazza di Marana, frazione del comune di Montereale, centro montano ad una trentina di chilometri dall’Aquila. Il comune, nel parco nazionale Gran Sasso Monti della Laga, si trova a circa mille metri di altezza e conta circa 2400 abitanti: l’animale sceso dall’area del parco, è stato avvistato da operai che stanno facendo turni notturni in un cantiere per la realizzazione di una opera pubblica ed anche da alcuni abitanti. L’insolita presenza ha destato meraviglia ma, secondo quanto si è appreso, anche dalla testimonianza del sindaco, Massimiliano Giorgi, non paura: stando ai rilievi fatti dai carabinieri forestali, l’orso ieri mattina avrebbe “rubato” un discreto quantitativo di miele dopo aver rotto un’arnia in un’azienda nell’altra frazione di Cabbia. L’orso è monitorato nella zona parco dai carabinieri forestali che sono comunque intervenuti per verificare la situazione. “E’ stata una visita molto tranquilla che ha destato una simpatica attenzione. Sono comunque cose belle che fanno parte del nostro territorio – spiega il sindaco di Montereale – non ci sono state conseguenze, certo bisogna stare attenti ma dobbiamo convivere con queste presenze che non sono pericolose. Al di là della rottura di qualche arnia dalle quali ha portato via del miele, l’orso non ha creato problemi. Comunque, i carabinieri forestali con il suo comandante Giuseppe Biondi stanno monitorando gli spostamenti: era nella zona Parco al di sopra dei nostri centri abitati ed è sceso in piazza a Marana dove è stato visto da operai che lavorano di notte alla realizzazione della galleria. Una cosa mai accaduta da noi, nel centro abitato – conclude il primo cittadino.

banner

Lascia un commento