banner
banner

SULMONA – Le nomine potranno arrivare per i reparti di anestesia e rianimazione, Medicina e per il distretto di base dell’area peligno-sangrina. Ortopedia scivola nel piano assunzioni 2019 mentre chirurgia dopo nove mesi resta ancora in lista d’attesa, almeno fino a lunedì, quando arriverà l’autorizzazione. La Giunta Regionale mette mano finalmente all’organico dell’ospedale di Sulmona e dà l’ok alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila per procedere con le nomine dei primari nel presidio ospedaliero e bandire la manifestazione d’interesse. Nella lista dei direttori delle unità operative compaiono anche i reparti di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Sulmona e di Medicina. C’è poi il distretto di base mentre la richiesta di indire la manifestazione d’interesse per il reparto di chirurgia, che non ha il primario da febbraio 2018, è arrivata solo ieri. Ne consegue che “lunedì la Regione formalizzerà l’autorizzazione”- ha fatto sapere l’assessore regionale alla sanità, Silvio Paolucci. Resta incomprensibile però il perché la richiesta sia arrivata solo ieri a fronte di un disagio già segnalato più volte dai medici ma anche dalla nostra emittente. “Vorremmo sapere quale logica segue la Asl per richiedere alla Regione l’autorizzazione per indire i concorsi. Qual è il cronoprogramma o il filo conduttore”- interviene Catia Puglielli, attivista del Tribunale per i diritti del Malato. La delibera della Regione è arrivata alla vigilia dello sciopero nazionale dei medici per le carenze di organico.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com