banner
banner

PESCASSEROLI – Mancata risoluzione del problema della presenza di un’ambulanza del 118 e difficoltà per la riapertura della scuola la prossima settimana. Intorno a questa due tematiche, sanità e istruzione, la carovana della Cgil torna in piazza in Alto Sangro, precisamente nel capoluogo del Pnlam.“Pescasseroli è sede dell’IC Comprensivo Benedetto Croce che è in deroga da molti anni rispetto a parametri nazionali che le nostre aree interne non possono più sostenere – scrive la Cgil -. Il nuovo anno scolastico si apre all’insegna di mancanze di organico ATA e docente e, di nuovo, in quanto istituto sottodimensionato, con un Dirigente Scolastico reggente e in assenza di DSGA. Anche qui, non garantire l’organico ATA e l’organico docenti vuol dire ledere il diritto allo studio dell’utenza e portare la popolazione che ancora resiste a trasferirsi in centri maggiormente serviti. Non è accettabile che dopo mesi un intero comprensorio sia sprovvisto del medico del 118, né che l’Istituto Scolastico si regga su una segreteria con una sola presenza amministrativa in part-time e non abbia un’autonomia dirigenziale né un Direttore dei Servizi Generali Amministrativi”.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com