banner
banner

SULMONA – Non hanno il marchio “Ce” e i requisiti minimi di sicurezza. La Guardia di Finanza di Sulmona ha scoperto e sequestrato 43 mila apparecchi elettronici per l’illuminazione, provenienti dal mercato cinese. La Fiamme Gialle peligne hanno incentrato in particolare la propria attenzione nei confronti di un’attività commerciale che deteneva per la vendita grandi quantità di luci per addobbi natalizi a prezzi insolitamente bassi: gli stessi sono infatti risultati essere privi della marcatura CE, di istruzioni e informazioni sulla sicurezza dei prodotti e della garanzia. Per i finanzieri, coordinati dal Comandante Luigi Falce, i prodotti “rappresentano un rischio concreto per la salute e la sicurezza delle persone, degli animali e dei beni”. L’operazione, a tutela dei consumatori ed a garanzia del regolare mercato, quotidianamente invaso da prodotti a basso costo e dagli scarsi standard qualitativi, si inserisce in una più ampia attività di controllo del fenomeno atteso anche l’ormai vicino periodo natalizio durante il quale nelle famiglie si è soliti preparare i tradizionali addobbi.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento