banner
banner

SULMONA – La Regione dichiara la zona rossa per sei comuni della provincia dell’Aquila, cinque dei quali ricadono nell’area peligno-sangrina, ovvero Cansano, Campo Di Giove, Roccacasale, Ateleta e Ortona dei Marsi.  L’ordinanza del Presidente Marco Marsilio, decorrerà da giovedì 25 febbraio  e sarà valida fino a  domenica 7 marzo. Il provvedimento si è reso necessario dopo l’analisi del comitato tecnico-scientifico che ha preso in considerazione il rapporto dei positivi sulla popolazione residente. Secondo i dati Asl i sei comuni avrebbe superato, nell’ultimo periodo, la soglia dell’1 per cento. Il caso più preoccupante è quello del piccolo centro dell’Alto Sangro, che tocca la quota dei 47 positivi di cui solo 30 accertati della Asl.  Per gli altri comuni si tratta di una sorpresa a tutti gli effetti che lascia a bocca aperta gli stessi addetti ai lavori perchè il numero dei positivi era sceso negli ultimi giorni. Per il resto in Centro Abruzzo si registra oggi la solita tregua del martedì con il ritorno della tanto attesa quota zero. Un quadro inevitabile visto che la domenica non sono programmate le sedute di pre-triage e quindi solo domani arriveranno i responsi dei 76 tamponi molecolari svolti nella giornata di ieri in località Incoronata. A dire il vero c’è un positivo oggi, anzi una positiva, una donna di Sulmona che si è sottoposta al tampone in ospedale dopo la comparsa di una lieve sintomatologia. Per lei si attende la conferma della positività con il test molecolare. Intanto la Asl sta monitorando alcuni fronti di contagio che riguardano l’ambiente scolastico, ovvero classi in isolamento preventivo per le quali si attende l’esito del tampone. Proprio oggi per una classe della scuola primaria Radice è stata attivata la dad in via preventiva mentre in quarantena, che è diversa dall’isolamento fiduciario, resta solo una sezione della scuola dell’infanzia Di Nello. Sono 322 gli attuali positivi in Centro Abruzzo di cui 133 domiciliati a Sulmona. Lo stato di allerta si configura anche per la Medicina Covid di Sulmona che ha toccato il livello di saturazione. Per una paziente, che era entrata nei giorni scorsi dalla rianimazione dopo il miglioramento del quadro clinico, si profila il trasferimento nel reparto Covid della clinica San Raffaele. Novità potrebbero arrivare a breve per la campagna vaccinale degli over 80. Il sindaco di Castel Di Sangro, Angelo Caruso, ha annunciato l’avvio delle operazioni di inoculazione delle dosi a partire da sabato 27 febbraio presso la sede della Comunità. La Asl quindi potrebbe contattare i primi duecento utenti da sottoporre al vaccino ma solo nella giornata di giovedì sarà eseguito l’ultimo sopralluogo sulla sede per cui si attende l’ufficialità nei prossimi giorni, anche per Sulmona e Pratola che si preparano a partire con le vaccinazioni delle categorie fragili. E’ un passo decisivo per accelerare su questo fronte a un anno dall’inizio della pandemia.

Andrea D’Aurelio

MAPPA ATTUALI POSITIVI
Sulmona 133, Ateleta 30, Raiano 27, Pratola Peligna 23, Roccacasale 12, Roccaraso 12,  Campo Di Giove 12 (- 4),  Pettorano sul Gizio 11, Corfinio 10, Pescasseroli 9, Castel Di Sangro 9, Cansano 9 (-1),  Pacentro 8 (-4),  Pacentro 7, Pescocostanzo 5, Prezza 5, Goriano Sicoli 5, Molina Aterno 4, Introdacqua 3, Barrea 3, 1 Castelvecchio Subequo, 1 Secinaro, 1 Villetta Barrea, 1 Vittorito

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com