banner
banner

SULMONA – È fuori pericolo il giovane motociclista di 21 anni che l’altro giorno è tornato a casa dopo la degenza ospedaliera per la gioia dei suoi amici e dei familiari. Il giovanissimo sulmonese era rimasto coinvolto nell’incidente sulla circolazione orientale, lo scorso 5 agosto, dopo lo scontro con un’auto, condotta da un altro giovane. Il violentissimo impatto, avvenuto nei pressi del segnale di stop, gli ha provocato la perforazione di entrambi i polmoni oltre alla rottura di cinque costole con danni, fortunatamente non permanenti, alla colonna vertebrale. Una diagnosi che ha spinto i medici ad eseguire due distinti interventi. Il primo nell’ospedale di Sulmona dove il 21 enne è stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione. Qui è stato sottoposto alla terapia intensiva fino al trasferimento nel presidio ospedaliero aquilano dove ha subito l’altro intervento alla colonna vertebrale. È rimasto quindi sotto osservazione fino allo scioglimento della prognosi e alle dimissioni. Per almeno altri tre trenta giorni dovrà seguire la terapia domiciliare ma il peggio sembra alle spalle tant’è che, con il ritorno a casa, è cessato lo stato di allerta. Una buona notizia. Ogni tanto. Il 21 enne era stato costretto anche a subire il viaggio in ambulanza per la “risonanza magnetica fuori sede”. Intanto, sulla dinamica dell’incidente sono stati svolti gli opportuni accertamenti da parte della Polizia.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com