banner
banner

In località Forca D’Acero, nel comune di Pescasseroli, sono stati sequestrati circa 40 quintali di legna. Ad Opi, un altro quantitativo, 30 quintali. Nel primo caso è stato identificato il responsabile. Il legname è stato consegnato in custodia al Comune di Pescasseroli, proprietario dello stesso, in attesa della decisione dell’AG.

Nel secondo caso però è ancora ignoto l’autore e, per questo, sono in corso indagini. Si suppone che il trasgressore, considerata la posizione isolata della località, scarsamente visibile dalle vie di comunicazione più frequentate, abbia creduto di poter procedere indisturbato e prelevare così la legna, ovviamente con danni evidenti per il patrimonio forestale, per la tutela degli habitat e per gli interessi della collettività.

I sequestri rientrano nell’ambito di controlli finalizzati alla tutela e salvaguardia del territorio, e a seguito di accertamenti mirati del Servizio di Sorveglianza del parco

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com