banner
banner

SULMONA – Un pomeriggio- sera all’insegna di sport, arte e musica con il filo conduttore della sicurezza stradale e della solidarietà. E’ tutto pronto per il primo “Happy Day”, organizzato dalla onlus “Il sorriso di Salvatore”, fondata dai genitori di Salvatore Di Padova, il giovane sulmonese morto il 18 gennaio 2014 in seguito a un tragico incidente del pulmino Rugby sull’altopiano delle cinquemiglia. L’evento- hanno spiegato gli organizzatori in conferenza stampa nello storico e sontuoso Palazzo Tabassi- ha lo scopo di creare un ambiente ricreativo comune, in cui i giovani saranno coinvolti in varie attività come proposta di utilizzo del tempo libero in maniera costruttiva, solidale, responsabile, nel rispetto di se stessi e degli altri giovani. La location sarà quella del Parco Daolio, luogo che si presta all’aggregazione giovanile e sociale, nonostante gli ultimi episodi che sono finiti agli onori della cronaca. Il polmone verde sarà strutturato in cinque macro aree: area sport, area scout, area arte, area dance e area food e drink. Anche le associazioni saranno presenti con appositi stand. Si tratta della Croce Rossa Italiana, Riserva Naturale Regionale Monte Genzana, Protezione Civile, Avisl e Avis Sulmona. Immancabili gli stand enogastronomici che saranno gestiti dal Sestiere di Porta Bonomini. Spazio anche al carabet e alla musica con Oscar Biglia, direttamente da Zelig e la band “La Raccontano a Napoli”. L’intero ricavato della serata sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma. La particolarità è che, a fine serata, saranno conteggiati pubblicamente i fondi raccolti. Altra novità è la prova gratuita di alcool test che richiama il tema della sicurezza stradale, il file rouge dell’intera kermesse. “E’ la prima volta che viene fatto a Sulmona. E’ un modo per educare la popolazione a vivere il sabato sera in modo più consapevole”- ha rimarcato Fiorenza Quadraro, presentatrice della manifestazione. Presente in conferenza stampa anche il consigliere comunale Andrea Ramunno. “Abbiamo coinvolto anche la Provincia e la Regione perché è giusto e doveroso che le istituzioni garantiscano il supporto a questo tipo di iniziative”- ha esordito Ramunno. L’appuntamento per tutti è per domani a partire dalle ore 15 fino a tarda serata.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento