banner
banner

SULMONA – Le cinque addette alla pulizia del Tribunale di Sulmona, rimaste senza contratto dallo scorso primo marzo, saranno ricevute domani dall’Ispettorato del Lavoro assieme al Segretario della Filcams Cgil della Provincia dell’Aquila Luigi Antonetti. Un vertice particolarmente atteso dalle lavoratrici che sperano in una risoluzione della vicenda. Al Tribunale in effetti col passaggio da una ditta all’altra sono diminuite le ore e di conseguenza gli stipendi delle cinque addette alla manutenzione. Così l’ultimo incontro che si è avuto fra azienda e sindacati si è chiuso con verbale di mancato accordo. La Filcams Cgil ha consigliato alle lavoratrici di non firmare i contratti per evitare la riduzione delle ore e della retribuzione. Il caso ora finisce sul tavolo dell’Ispettorato del Lavoro che proverà a far luce sulla vicenda. Anche per i lavoratori del Comune, una quindicina in tutto, che si occupano della pulizia sono state ridotte le ore di lavoro, in conseguenza della chiusura di palazzo Mazara e di altri spazi comunali dopo gli ultimi eventi sismici. I lavoratori hanno firmato il contratto di riduzione delle ore con l’impegno formale del reintegro non appena dagli uffici comunali arriverà la determina di proroga del servizio. Un atto che però stenta ad arrivare.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento