banner
banner

SULMONA – Ancora un sabato sera all’insegna della violenza nel centro storico di Sulmona. Cinque giovani, tutti tra i 17 e i 18 anni, sarebbero rimasti coinvolti in una lite scoppiata dopo le 23 di sabato scorso in via Volta. Due di loro hanno richiesto le cure mediche del pronto soccorso. Si tratta di un 17enne che è stato dimesso dal nosocomio con un referto di sette giorni di prognosi( che avrebbe avuto la peggio nel corso della lite tanto da essere stato lasciato a terra sanguinante) , e di un 18 enne che ha riportato lievi contusioni alla spalla  per tre giorni di prognosi. Quando è arrivata sul posto la Squadra Volante della Polizia, era presente solo il 17 enne ferito mentre gli altri si erano allontanati.  Per il giovanissimo di Sulmona si è reso quindi necessario il trasferimento in ospedale. Risulta ancora difficile accertare e spartire le diverse responsabilità. Dalle primissime informazioni si è appreso che la lite sarebbe scoppiata per futili motivi, in particolare per un telefono cellulare che sarebbe scivolato dalle mani di uno dei cinque giovani. Ma prima ci sarebbero state provocazioni e discussioni. Poi si è passati alle mani. La Polizia, che si sta occupando del caso, avrebbe ascoltato solo il giovane rimasto ferito e un altro testimone presente al momento del fatto per risalire all’identità degli altri quattro. Il fatto che un altro di loro si sia fatto refertare lascia pensare che comunque potrebbe esserci stata una colluttazione prima delle botte ai danni del 17 enne.  Il prosieguo delle indagini è subordinato alla presentazione della querela di parte visto che la prognosi di sette giorni non fa scattare d’ufficio l’intervento della magistratura.  Due dei cinque giovani, coloro che si sono fatti referare, si sarebbero già rincontrati al pronto soccorso.  Si riapre così il capitolo della violenza del sabato sera in città. L’ultimo episodio risale all’estate scorsa quando tre giovani si picchiarono nei pressi dell’Annunziata. Era il week end della Giostra Cavalleresca. Andando a ritroso si arriva alla maxi rissa avvenuta sempre nei pressi del complesso monumentale per la quale, la Polizia, ha denunciato recentemente tre persone per lesioni gravi. Si scrive così un’altra brutta pagina di cronaca che vede coinvolti cinque giovanissimi di Sulmona che hanno alle spalle famiglie conosciute e stimate. Persone per bene.  E l’aggressione in via Volta non è un bel segnale.

Andrea D’Aurelio

banner