banner
banner

SULMONA – Si toglie la vita nella sua cella del carcere di massima sicurezza a Sulmona, impiccandosi. La tragedia risale a ieri sera quando il detenuto, un giovane di 24 anni, è stato rinvenuto cadavere nella sua cella, nel reparto dedicato ai pentiti. Ancora sconosciute le motivazioni che lo hanno portato all’estremo gesto. Il collaboratore di giustizia era arrivato nel penitenziario di via Lamaccio solo nei giorni scorsi dopo essere stato trasferito dal carcere di Benevento. Inutili si sono rivelati i soccorsi dal momento che i sanitari non hanno fatto altro che constatare il decesso. A fare l’amara scoperta sarebbero stati gli agenti di polizia penitenziaria. Sul posto si è recato anche il Procuratore della Repubblica di Sulmona Giuseppe Bellelli. E’ stata già avviata l’indagine interna dell’amministrazione penitenziaria per far luce sull’episodio mentre, dal canto suo, si sta muovendo anche la magistratura.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com