banner
banner

SULMONA – Vaccinato e contagiato. Un infermiere in servizio nel pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona è risultato positivo al tampone svolto all’interno del presidio ospedaliero. Si tratta di un caso extra Asl nel senso che l’uomo risulta domiciliato al di fuori dell’area peligno-sangrina. L’esito del tampone è arrivato nella tarda serata di ieri e in pronto soccorso è sceso un assordante silenzio. Fino al turno precedente l’operatore sanitario era regolarmente in servizio.  L’infermiere potrebbe essersi contagiato dopo essere entrato in contatto con l’anziano “no vax” rientrato da Roma come pure  in ambito extra ospedaliero. L’uomo avrebbe accusato una lieve sintomatologia. Per cui va comunque rilevato che il vaccino si è confermato una barriera contro l’evoluzione più grave dell’infezione, trascorsi diversi mesi dalla seconda inoculazione. Risulta quindi importante aderire alla campagna vaccinale in atto anche per evitare nuove infezioni nell’ambiente ospedaliero dove gli operatori, ormai da un anno e mezzo a questa parte, sono sul fronte senza soluzione di continuità. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com